Alluvione Benevento, arrivano gli sciacalli. 150 euro per lavare l’auto

benevento

Dalla scorsa settimana i temporali stanno causando continue alluvioni in Campania, specialmente nelle zone di Benevento ed Avellino, messe in ginocchio dalla furia dell’acqua. Dopo i tre morti della scorsa settimana e i danni inimmaginabili alle attività commerciali, come ad esempio al pastificio Rummo, anche le piogge della scorsa giornata sono state drammatiche e hanno aggravato la situazione della zona.

Sembra, però, che oltre ai pericoli ambientali, bisogni fare attenzione anche ad esseri umani senza scrupoli che hanno iniziato a lucrare sulla disgrazia. Il comune di Paupisi, in provincia di Benevento, ha diramato un avviso su Facebook riguardo alcuni individui che, nella notte, hanno iniziato a scassinare e saccheggiare le abitazioni abbandonate: “Invitiamo tutti i cittadini disponibili – si legge sulla pagina del comune – a monitorare, anche con brevi ronde, le varie zone del paese durante la notte e a segnalare situazioni “anomale” al Comando Stazione Carabinieri o al numero di telefono 347.6477095. Purtroppo nella notte a cavallo tra 18 e 19 ottobre, individui abietti, inclassificabili se non come depravati, feccia umana e sciacalli, si sono introdotti in alcune abitazioni private, lasciate incustodite dopo gli eventi alluvionali e l’ordinanza di evacuazione, compiendo furti ed effrazioni e, in alcuni casi, addirittura rubando il gasolio dei generatori di elettricità. Che madre natura possa essere “generosa” con questa gentaglia, almeno 100 volte più di quanto lo è stata con i paupisani che hanno perso tutto quello che avevano. Non incitiamo nessuno alla violenza, ma chi può tenga gli occhi aperti e segnali”.

Uno sciacallaggio che non riguarda solo chi entra nelle casa, ma anche commercianti delle zone dissestate che hanno aumentato in maniera assurda i prezzi di alcuni beni di prima necessità. La denuncia parte da don Nicola De Blasio, responsabile della Caritas di Benevento, ed è stata riportata da ottopagine.it: “Ci dicono che alcuni negozi stanno facendo pagare 40 euro un paio di stivali di gomma, 50 euro per una pala…che i lavaggi prendono 150 euro per pulire le auto rimaste nel fango… è vergognoso, ma ricordatevi che il Signore vi guarda sempre”.

Potrebbe anche interessarti