Terrorismo a Napoli: ecco i luoghi ritenuti a rischio

stadio san paolo

Dopo la strage di Parigi, tutte le grandi città europee hanno iniziato a fare i conti con la minaccia del terrorismo, a stilare liste dei posti e dei momenti più a rischio per cercare di prevenire un’eventuale minaccia. Anche Napoli, in questi giorni, sta facendo è alle prese con questa nefasta cernita.

Gli obiettivi sensibili sono stati riportati dal Mattino. Ovviamente a maggior rischio, come obiettivo sensibile, risulta lo scalo aeroportuale di Capodichino, che di recente è sempre più utilizzato sia come scalo sia come base di moltissime compagnie aeree internazionali. Sono subito scattati, dopo venerdì, i controlli intensificati e l’intero sistema di vigilanza è stato notevolmente irrigidito.

LEGGI ANCHE
Napoli, tassista picchiato da un autista abusivo: gli ha fratturato una mano

Inoltre a rischio anche le stazioni ferroviarie, sia metropolitane che statali, e lo Stadio San Paolo, proprio alla luce di quanto accaduto a Parigi: la prossima partita in casa del Napoli sarà il 30 novembre contro l’Inter e, per allora, sarà programmato un nuovo piano per intensificare i controlli e mettere in sicurezza l’area. Sotto stretto controllo anche tutti i consolati internazionali della città. Inoltre c’è fermento per la visita di domani del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Potrebbe anche interessarti