MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Scoperti rifiuti interrati a Verona. La nuova Terra dei Fuochi?

Rifiuti Verona

Un blitz di questa mattina delle forze dell’ordine ha portato alla luce una gestione illecita dei rifiuti di almeno otto aziende  veronesi. Le indagini sono state svolte dalla Polizia Stradale e sono durate alcune mesi: sotto controllo i mezzi pesanti adibiti alla raccolta di rifiuti speciali, le documentazioni sullo smaltimento provinciale, i documenti di viaggio delle ditte di trasporti. Così sono state smascherate attività abusive e pericolosissimi depositi di rifiuti in tutta la zona fra Milano e Verona, racconta il Corriere del Mezzogiorno.

Una situazione che risulta avere moltissime assonanze con la condizione della “Terra dei Fuochi”, vista, sopratutto, la pericolosità dei rifiuti abusivi: si stanno “verificando i danni da inquinamento soprattutto relativamente all’illecito smaltimento di materiali contaminati da amianto e sostanze pericolose – dichiara il dirigente Girolamo Lacquaniti, sempre al Corriere – Elementi finora raccolti ci fanno presumere una diffusione particolarmente ampia di questo fenomeno criminale che, è giusto ricordarlo, produce ingenti guadagni illeciti, ma ancora più gravi danni per la salute di tutti i cittadini”.

Le 19 persone indagate per questo eco-crimine sono tutte residenti fra le province di Verona e Milano, una circostanza che Lacquaniti commenta così: “dimostrano, laddove ce ne fosse ancora bisogno, che l’illecito guadagno dato dalla gestione illecita dei rifiuti, non fa gola solo alla criminalità organizzata del sud, ma anche ad imprenditori che agiscono senza alcuna remora per i gravissimi danni ambientali ed i conseguenti rischi per la salute della popolazione“. Un’ovvietà che molte persone, specialmente quelle del Nord Italia, sembrano ignorare, l’esempio pratico che, mentre Napoli viene spacciata al mondo come invasa dei rifiuti, scavando bene, nessuna città può ritenersi del tutto pulita dall’avidità e dalla prevaricazioni di pochi criminali.

Potrebbe anche interessarti