MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

“In nome di un Dio”, a Napoli si gira un corto sul terrorismo islamico

 

terrorismo
Foto di Antonio Braucci

Gli ultimi accadimenti mondiali hanno ispirato il giovane regista puteolano Antonio Braucci che proprio in questi giorni sta effettuando le riprese di un corto che farà molto discutere. A dirlo è Pozzuoli 21.

Si chiama “In nome di un Dio” e narra di una guerra mondiale esplosa proprio dopo gli attentati del 13 novembre a Parigi. “L’idea di realizzare questo corto – si legge nella sinossi dell’opera – nasce per raccontare e denunciare un argomento che, purtroppo nelle ultime settimane sta affollando le notizie dei media. L’evenienza di una guerra globale è un pensiero costante ma anche un’arma di terrore di cui si servono i fondamentalisti islamici che utilizzano senza diritto il nome del loro Dio per giustificare atti di una violenza inaudita“.

Non c’è colore – prosegue la nota – religione o bandiera che debba separarci. Islam, Cristianesimo, Buddismo, Induismo sono culture meravigliose e complementari: le diversità devono arricchirci non dividerci”.

Il cortometraggio è scritto e diretto da Antonio Braucci, con l’aiuto regia di Livio Montanaro.

braucci
Foto di Antonio Braucci

Potrebbe anche interessarti