Arrestato pedofilo napoletano, adescava minorenni sul Web: ecco la sua tattica

pedofilo napoletano web

È avvenuto grazie ad una denuncia di una mamma di Sorrento l’arresto di un  27enne napoletano, che adescava minorenni sul web, ai quali richiedeva foto e filmati pornografici, usando account fake.

L’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Nola, chiude le indagini iniziate ad ottobre scorso, quando una donna di Sorrento ha denunciato ai Carabinieri il caso che coinvolgeva l’uomo. Quest’ultimo infatti avrebbe richiesto al figlio minorenne  atti sessuali dinnanzi al monitor del pc, usando per l’adescamento profili falsi di donne. Le forze dell’ordine, dopo accurate ricerche, hanno scoperto che il soggetto sarebbe stato solito praticare questo genere di richieste, dando in cambio ai piccoli utenti immagini femminili e film pornografici.

Il materiale ricavato dai giovani utenti del web, l’avrebbe poi, ripetutamente, scambiato con altri pedofili in un subdolo traffico telematico.

Dopo la perquisizione, sul pc dell’arrestato sono stati trovati 35 Gb di materiale pornografico e le analisi eseguite dal Racis di Roma hanno rinvenuto su tablet e computer un programma che sarebbe servito a condividere materiale con altri utenti web.


Potrebbe anche interessarti