Deraglia Cumana: panico tra i passeggeri, sotto shock il macchinista

deraglia cumana

Poche ore fa un vagone della Cumana di Pozzuoli ha deragliato, urtando uno dei treni provenienti da Napoli. Minuti di tensione alla stazione Dazio di Pozzuoli, terminati fortunatamente, con l’incolumità dei passeggeri e dei macchinisti nonostante uno di essi, sia ancora sotto shock per la dinamica dell’incidente.

Grazie, infatti, alla velocità moderata l’urto non ha portato conseguenze gravi, ma solo un forte spavento a tutti i presenti. Notevoli i danni alle carrozzerie dei treni incidentati, i quali hanno anche perso componenti metallici sui binari.

All’interno dei vagoni, al momento dell’urto, alcuni suppellettili sono volati e i sediolini si sono staccati dalle basi. “L’incidente di questa mattina nella stazione Dazio della Cumana”, commentano Simioli e Borrelli da Radiazza (come riporta NapoliVillage), “è un’ulteriore dimostrazione della necessità di un intervento radicale nel trasporto pubblico in Campania che è ormai a un punto di non ritorno con continui disagi per gli utenti che, come è successo questa mattina, rischiano anche la vita”. 

Poi, hanno aggiunto: “Per fortuna, l’incidente di questa mattina non ha provocato feriti gravi, ma non possiamo continuare ad affidarci alla fortuna, serve una vera e propria rivoluzione che dia ai campani un servizio pubblico degno di questo nome. (…) E’ necessario cominciare affidando ruoli di vertice a persone competenti e non ad amici degli amici”.

Il conduttore radio e l’esponente dei Verdi, hanno, quindi, indicato che sarebbe opportuna la rimozione dall’incarico di Valeria Cassizzone (ex assessore proviciale con Cesaro) da direttore generale dell’Eav (Ente Autonomo Volturno).

 

 

Potrebbe anche interessarti