Torre del Greco: nuovo attacco agli arredi urbani del centro storico

Devastazione Torre del GrecoTorre del Greco nuovamente nell’occhio del ciclone: dopo la devastazione degli arredi urbani ad opera di ignoti, l’assessore alle pari opportunità Romina Stilo denuncia una nuova opera di danneggiamento del bene comune: ad essere presa di mira, ancora una volta, la mostra ” uno sguardo sul nostro passato “.

Come sottolineato dalla Stilo, sembra trovarsi al cospetto di un vero e proprio accanimento contro quello che dovrebbe essere un motivo di orgoglio per la città e che, invece, si è trasformato inspiegabilmente in un vero e proprio bersaglio per incivili annoiati e senza alcun amore per la propria città.

dvastazione torre del greco 2

Vergognoso. L’abitudine di realizzare questi scempi non può essere sottaciuta perché si rischia non solo di abituarsi e assuefarsi a quel degrado ma anche di renderlo “tollerabile” e in qualche misura compatibile con il nostro vivere quotidiano. E’ una resa che non si può accettare e alla quale noi cittadini dobbiamo ribellarci” scrive l’assessore sulla propria pagina Fb “Servono certamente maggiori controlli e sanzioni, chi sbaglia paga ma anche un’azione più profonda, educativa e civica, che deve investire e responsabilizzare l’intera comunità nella difesa e nella valorizzazione del proprio patrimonio artistico e storico“.

Un’intollerabile devastazione il cui unico risultato, era ed è, quello di mortificare una volta di più una città bellissima ricca di potenziale inespresso.

Potrebbe anche interessarti