Torre del Greco: nuovo attacco agli arredi urbani del centro storico

Devastazione Torre del GrecoTorre del Greco nuovamente nell’occhio del ciclone: dopo la devastazione degli arredi urbani ad opera di ignoti, l’assessore alle pari opportunità Romina Stilo denuncia una nuova opera di danneggiamento del bene comune: ad essere presa di mira, ancora una volta, la mostra ” uno sguardo sul nostro passato “.

Come sottolineato dalla Stilo, sembra trovarsi al cospetto di un vero e proprio accanimento contro quello che dovrebbe essere un motivo di orgoglio per la città e che, invece, si è trasformato inspiegabilmente in un vero e proprio bersaglio per incivili annoiati e senza alcun amore per la propria città.

dvastazione torre del greco 2

Vergognoso. L’abitudine di realizzare questi scempi non può essere sottaciuta perché si rischia non solo di abituarsi e assuefarsi a quel degrado ma anche di renderlo “tollerabile” e in qualche misura compatibile con il nostro vivere quotidiano. E’ una resa che non si può accettare e alla quale noi cittadini dobbiamo ribellarci” scrive l’assessore sulla propria pagina Fb “Servono certamente maggiori controlli e sanzioni, chi sbaglia paga ma anche un’azione più profonda, educativa e civica, che deve investire e responsabilizzare l’intera comunità nella difesa e nella valorizzazione del proprio patrimonio artistico e storico“.

Un’intollerabile devastazione il cui unico risultato, era ed è, quello di mortificare una volta di più una città bellissima ricca di potenziale inespresso.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più