Napoli: maxi-sequestro per i fucarazzi di Sant’Antonio

Piazza Dante

Questa mattina, nell’ambito delle attività a tutela dei minori con particolare attenzione al contrasto del fenomeno delle baby gang, gli Agenti di Tutela Emergenze Sociali e Minori, in sinergia con gli uomini della Tutela Ambientale di Napoli, hanno posto sotto sequestro oltre 70 alberi e arbusti probabilmente accatastati in vista del tradizionale fucarazzo di San’Antonio. I sequestri, effettuati nelle zone del Monte Echia,  Pizzofalcone, Cavone, Via Banchi Nuovi e nel Cavone, sono andati avanti per tutta la mattinata anche grazie alla segnalazione di alcuni cittadini.

Alle spalle di Piazza Dante infatti, sono stati ritrovato ammassati in un terraneo in disuso, ben 37 abeti insieme ad altro materiale infiammabile. Il carico è stato immediatamente posto sotto sequestro e prelevato dai mezzi dell’Asia mentre un’indagine è stata aperta per determinare eventuali responsabilità . I controlli proseguiranno per l’intera giornata soprattutto in vista della festa di Sant’Antonio particolarmente sentita dai ragazzi dei quartieri che si sfidano nella creazione del rogo più alto.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più