Ondata di gelo a Napoli che uccide, ma i vigili sequestrano le coperte ai clochard

 

clochard

Ieri mattina, martedì 19 gennaio, gli agenti della Polizia Municipale nella Galleria Umberto I hanno sequestrato coperte e cartoni usati la notte dai clochard per proteggersi dal freddo killer che sta imperversando su tutta l’Italia colpendo anche la città di Napoli. I vigili, stando a Fanpage.it,  sarebbero intervenuti dopo le segnalazioni dei commercianti della Galleria, preoccupati per il decoro urbano e per l’igiene.

Ieri sera le associazioni di volontariato che svolgono il servizio in strada per i senza fissa dimora per conto del Comune hanno distribuito di nuovo le coperte ai clochard, che se le sono viste sequestrare l’indomani. Intanto l’ondata di gelo a Napoli ha già fatto una vittima, un senzatetto tra i 60 e 70 anni, morto di freddo al Centro direzionale di Napoli lo scorso 18 gennaio.

Per combattere quest’emergenza freddo l’Anm ha disposto l’apertura notturna delle stazioni del metrò, mettendo a disposizione dei senza fissa dimora un tetto sulla testa, così come gli sportelli delle banche. Restano chiuse, invece, le chiese della città.

Potrebbe anche interessarti