Video. Tapiro a Sarri: “Mi è stato detto napoletano di m…”

Tapiro a Sarri

Il Giudice Sportivo Tosel cala il sipario sulla vicenda Sarri-Mancini, con 2 giornate di squalifica rifilate al tecnico del Napoli. Non poteva mancare la consegna del tapiro da parte dell’inviato di Striscia la Notizia, Staffelli. Raggiunto a Castelvolturno, l’allenatore del Napoli si scusa per l’accaduto e spiega come sono andati i fatti:

“Una normale litigata da stress di fine partita in un momento concitato e ci siamo presi e mi è scappata qualche parola di troppo. Ho chiesto scusa a Mancini, gli ho chiesto scusa appena l’ho visto nello spogliatoio, ho chiesto scusa pubblicamente. Non accetto accuse di omofobia – sottolinea Sarri – perché la mia storia parla d’altro, non ce l’ho con gli omosessuali”.

Sarri però non manca di punzecchiare i moralisti italiani ricordando un episodio che lo ha riguardato, affine ai cori razzisti settimanalmente cantati dalle curve italiane: “Posso solo dire che a me in campo napoletano di m…mi è stato detto più volte, però non l’ho mai riportato. Sono nato a Napoli, le gente legge il luogo di nascita….”

Clicca sul player per far partire il video:

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più