Trasporto pubblico: agevolazioni per pensionati, invalidi e disoccupati. Le info

 

bus

La Giunta comunale ha ufficialmente approvato, su proposta dell’Assessore al Welfare Roberta Gaeta, la delibera sulle agevolazioni per il trasporto pubblico di pensionati, invalidi e disoccupati in condizioni socioeconomico sfavorevoli. La convezione sarà sottoscritta nelle prossime ore dal Comune di Napoli con il Consorzio Unico Campania: “Il Comune di Napoli – commenta Gaeta – continuerà a garantire un servizio così importante, confermando non solo i massimali dei valori ISEE per consentire alla stragrande maggioranza dei pensionati di rientrare nell’agevolazione, ma anche la possibilità di rilascio dell’abbonamento agevolato ai disoccupati”.

Ecco chi potrà usufruire delle convenzioni sugli abbonamenti annuali e per i biglietti Uniconapoli:

Fascia A
A/1 – Contributo pari al 10% del costo dell’abbonamento annuale
– Titolari di pensione ultra 65enni e con ISEE inferiore a 10.000 euro
– Titolari di pensione di reversibilità ultra 55enni e con ISEE 10.000 euro
– Combattenti, reduci di guerra o deportati e vittime civili di guerra ultra 65enni e Vittime del terrorismo e della criminalità organizzata
– Invalidi con ISEE non superiore a 15.000 euro (invalidi civili o al lavoro al 100%, invalidi di guerra o per servizio, portatori di handicap gravi)
– Disoccupati con età non superiore ai 30 anni con ISEE non superiore a 6.967 euro, iscritti al centro per l’impiego di Napoli da almeno due anni, non iscritti ad alcuna scuola o istituto universitario

A/2 – Contributo pari al 20% del costo dell’abbonamento annuale
– Invalidi civili dal 74% e con ISEE inferiore a 10.000 euro
– Invalidi del lavoro dal 74% e con ISEE inferiore 10.000 euro
– Portatori di handicap con difficoltà medio/gravi e con ISEE inferiore a 10.000
– Invalidi di guerra o per servizio dalla 2^ all’8^ ctg. e con ISEE inferiore 10.000 euro
– Minore invalido con ISEE inferiore a 10.000 euro

Fascia B
Abbonamenti con una quota a carico dell’utente di 10,00 euro mensili o di 100,00 euro annuali
– Invalidi civili dal 50% al 73% con ISEE inferiore a 10.000 euro
– Invalidi civili dal 74% e con ISEE inferiore a 12.500 euro
– Portatori di handicap con difficoltà medio/gravi e con ISEE inferiore a 12.500 euro

Fascia C
Abbonamenti con una quota a carico dell’utente di 15,00 euro mensili o di 150,00 euro annuali
– Titolari di pensione ultra 65cinquenni con ISEE inferiore a 12.500 euro

Per maggiori informazioni clicca qui.

Potrebbe anche interessarti