Torre del Greco, picchia e costringe la moglie a buttarsi giù dal balcone

violenza sulle donne

Hanno iniziato a litigare, fino a quando la discussione non ha preso una brutta piega. Giuseppe Romano, 52 anni, ha assalito la moglie, picchiandola ripetutamente, per poi trascinarla sul balcone di casa. E’ proprio qui che la donna ha rischiato di diventare una delle tante vittime di uomini violenti e pericolosi. Romano ha infatti minacciato la moglie con una scopa, intimandola più volte di lanciarsi nel vuoto. 

A salvare la donna dopo ore di agonia e terrore, sono stati gli uomini delle forze dell’ordine che, una volta arrivati nell’appartamento di Via San Francesco a Torre del Greco, hanno colto l’aggressore in flagrante. Quest’ultimo con la stessa scopa utilizzata per minacciare la moglie, ha aggredito i poliziotti che sono riusciti a bloccare l’uomo soltanto dopo uno scontro fisico. Nel frattempo la moglie dell’aggressore è riuscita a fuggire ed è stata trasportata in ospedale per i dovuti controlli, dove è stata dimessa con una prognosi di 7 giorni. Nel nosocomio sono poi giunti anche gli agenti colpiti dall’uomo, che hanno riportato lievi ferite guaribili in 3 giorni.

LEGGI ANCHE
Bruciata dal marito, il racconto: «Mi diceva "muori". Ho spento il viso in una pozza»

Potrebbe anche interessarti