Funicolare di Mergellina, tre agenti Anm aggrediti per una sigaretta

Funicolare

Gli ha chiesto di spegnere la sigaretta e lui ha reagito nel peggiore dei modi. Protagonisti dell’aggressione, avvenuta in queste ultime ore nella stazione della funicolare di Mergellina di Napoli, sono un agente di stazione dell’Anm e un viaggiatore, infastidito per l’azzardata richiesta del dipendente.

Secondo le prime informazioni, quest’ultimo ha impugnato il suo ombrello per poi colpire con violenza la testa e il ginocchio dell’agente, il quale ha tentato invano di rifugiarsi in un ufficio della stazione della funicolare. Qui l’aggressore, prima di riuscire a fuggire e a far perdere le sue tracce, ha poi colpito a colpi d’ombrello anche altri due ignari colleghi della vittima, che in quel momento si trovavano nell’ufficio.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato e un’ambulanza del 118. Il controllore colpito più volte è stato invece trasportato all’ospedale Fatebenefratelli, dove le sue ferite, fortunatamente non gravi, sono state giudicate dai medici guaribili in sette giorni.

Potrebbe anche interessarti