Suicidio a Fuorigrotta: giovane studente evita una strage

ambulanza-118

Intorno alle 19.00 di ieri sera a Fuorigrotta, in via Terracina, un tragico suicidio ha messo in pericolo un’edificio intero.

Un giovane studente, rincasando, ha evitato una strage che avrebbe potuto mietere numerose vittime. Appena arrivato sull’uscio della porta di casa presso la quale aveva in affitto una stanza, percependo un forte odore di gas proveniente dall’abitazione stessa, il giovane con lucida prontezza ha scelto di non bussare il campanello, nè di premere alcun pulsante per l’accensione delle luci, telefonando, invece al 118.

Ciò che hanno trovato è stato tragico: il proprietario dell’appartamento, un 50enne di Fuorigrotta che dava in affitto i locali presenti nell’immobile, aveva deciso di uccidersi con il gas.

Sul posto sono arrivati anche Vigili del Fuoco e Polizia ma i tentativi di rianimarlo sono stati vani. Tuttavia il comportamento cauto del giovane affittuario ha fatto si che l’intero edificio non sia stato messo a rischio esplosione, poiché la quantità del gas presente dell’aria era notevole e pericolosa.

 

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più