Omicidio Vincenzo, l’ipotesi: ucciso per una relazione con la moglie del boss

vincenzo amendola1

Ha sconvolto tutti la notizia dell’omicidio di Vincenzo Amendola, il ragazzo di appena 18 anni di San Giovanni a Teduccio, trovato senza vita nei giorni scorsi. Gli agenti, che sono al lavoro per scoprire cosa abbia fatto scattare la furia omicida degli assassini e cercare il mandante dell’omicidio, starebbero seguendo la pista del delitto passionale.

Secondo alcune indiscrezioni, il 18enne, ucciso con alcuni colpi di pistola alla testa e sepolto dai suoi stessi assassini in un campo agricolo, avrebbe avuto una relazione con la moglie del boss del clan Formicola. E’ realmente questo il motivo per il quale il giovane è stato ucciso?.

Per il momento ad essere indiziato del delitto c’è Gaetano Nunziato, il 23enne che, aiutato da due complici, con estrema freddezza avrebbe condotto Vincenzo in un tranello, per poi premere il grilletto ed ucciderlo senza alcuna pietà. Il 18enne sarebbe infatti  morto dopo una lenta agonia e dopo un primo colpo non andato a segno.

A confermare l’ipotesi di una sanguinosa vendetta, architettata per aver avuto una relazione con quella donna proibita, saranno soltanto ulteriori indagini.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più