Napoli. Riconosce l’uomo che le ha fatto il “pacco”: aggredita e sfregiata in volto

aggressioneUna grave aggressione ai danni di una donna si è svolta stamattina, a poche centinaia di metri di distanza dalla stazione di piazza Garibaldi a Napoli. Come riportato da IlMattino.it, la vittima, una donna di 37 anni, è stata aggredita da un uomo che l’ha colpita al volto con un coccio di bottiglia. Motivazione del violento gesto, come ha raccontato la vittima agli agenti, è il fatto che la donna ha riconosciuto l’uomo come l’ambulante che qualche settimana fa l’aveva imbrogliata, con il classico “pacco napoletano“.

Infatti l’uomo le ha fatto credere di venderle un telefonino quando invece nella scatola la donna ha trovato solo chiodi e pietre. Così la donna stamattina ha riconosciuto l’uomo e si è avvicinata per fargli le sue rimostranze. A quel punto l’imbroglione si è scagliato contro la donna con calci, pugni, fino ad arrivare a colpirla con un coccio di bottiglia, ferendola al volto. La donna è stata soccorsa da un’ambulanza del 118 e dalla polizia, mentre l’uomo è fuggito via, lasciando la vittima sanguinante a terra.

Potrebbe anche interessarti