Beffa per il piccolo Giuseppe: assistenza solo 30 giorni, poi che succederà?

Giuseppe torna a casaLa scorsa settimana vi abbiamo raccontato della storia di Giuseppe, un bambino di 5 anni di Giugliano, investito 18 mesi fa a Formia e prigioniero in ospedale per questioni burocratiche.

Si attendeva il rilascio del definitivo provvedimento da parte dell’ Asl Napoli 2 Nord per consentire, alla famiglia Martinelli, di avere l’assistenza domestica 24h di cui ha bisogno il piccolo Giuseppe. Bene, il provvedimento è stato rilasciato, ma solo fino a 30 giorni dopo il parto della sign. Martinelli.

L’Asl ci ha voluto dare un contentino” – queste le parole di papà Luca rilasciate al Corriere del Mezzogiorno – ” e se non fosse stato per il governatore De Luca non avremmo ottenuto nemmeno quello“.

Un provvedimento beffa, secondo la legale della famiglia Luigia Martino. Il piccolo Giuseppe, infatti, necessita di un’assistenza costante e potrebbe averne bisogno ancora per molto tempo.

Intanto sulla pagina Facebook “Giuseppe Torna a Casa” da più parti viene espressa la solidarietà verso la famiglia Martinelli attraverso video e foto caratterizzate dall’hastag #GIUSEPPETORNAACASA, mentre sul sito internet “Change.org” è stata aperta una petizione diretta al Presidente del Consiglio, Matteo Renzi e al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. In attesa di nuovi sviluppi, ribadiamo nuovamente la nostra solidarietà a Luca, Melania e Giuseppe.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più