Caserta. Prometteva lavoro per soldi, truffato anche un malato terminale

truffa estorsione tanti euro soldi soldi in mano usuraPrometteva posti di lavoro tra le forze dell’ordine in cambio di soldi. Si può sintetizzare così la truffa messa in piedi da un impiegato pubblico di Caserta. L’uomo, è stato arrestato con l’accusa di truffa aggravata, millantato credito, minaccia, falso e soppressione di atti pubblici. Come si legge da Ansa.it, il truffatore convinceva le vittime a pagarlo millantando presunte conoscenze che garantivano il superamento, senza troppi sforzi, dei concorsi di assunzione della Polizia e della Guardia di Finanza.

Il tariffario (se così possiamo chiamarlo) andava dai 1500 ai 23mila euro, comprendeva anche rolex e generi alimentari. L’uomo aveva raggirato soprattutto genitori con figli disoccupati, ma non solo. Tra le vittime, anche un padre di famiglia malato di cancro. Quest’ultimo, aveva consegnato i suoi risparmi in cambio di un lavoro per suo figlio.

Potrebbe anche interessarti