Napoli. Calci e pugni al giornalista Luigi Necco: “Qui la violenza sta prendendo il sopravvento”

luigi necco

Il giornalista Luigi Necco è stato aggredito, insultato, picchiato e anche derubato a Napoli. L’episodio, avvenuto ieri sera in piazza Arenella al Vomero, ha visto protagonisti l’ex giornalista della Rai e uno sconosciuto che lo accusava di aver procurato, durante una manovra davanti ad una nota pasticceria della zona, danni alla sua vettura. “Cosa non vera – dice Necco a Tgcom24perché non mi ero affatto mosso e quando ho provato a spiegarlo è accaduto l’imprevedibile“. L’uomo, avrebbe dato al giornalista un pugno e poi avrebbe colpito il lunotto posteriore della sua vettura, danneggiandolo.

Necco che aveva usato una piccola telecamera per filmare i danni alla sua auto è stato di nuovo aggredito: “Mi ha dato calci e pugni – afferma il giornalista – fino a quando non ha preso la mia telecamerina, nonostante siano intervenute numerose persone che hanno tentato di fermarlo, e poi si è allontanato“.

Stando alle testimonianze di alcuni presenti, l’aggressore è riuscito a scappare e poco dopo sul posto sono giunte le Volanti della polizia e un’ambulanza, che ha trasportato Necco al pronto soccorso del Cardarelli, dove gli sono state diagnosticate contusioni guaribili in una settimana.

Per fortuna nulla di grave” – dichiara – Che volete che dica mi sembra che in questa città la follia e la violenza stanno prendendo il sopravvento“. Intanto la polizia sta lavorando sull’identificazione dell’aggressore con l’aiuto dei testimoni che hanno fornito informazioni utili.

Potrebbe anche interessarti