Afragola. Strade senza nome: i bambini le intitolano ai figli illustri di Napoli

salicelle

Trent’anni di attesa per quelle strade del quartiere più degradato di Afragola, il Rione Salicelle, periferico e abbandonato da sempre, ma finalmente quelle vie anonime oggi hanno un nome.

Li hanno scelti i ragazzi e bambini della scuola media ed elementare “Europa Unita” della cittadina in provincia di Napoli. Nomi di musicisti, registi, maschere, come Pino Daniele, Troisi, Pulcinella o Scarpetta, Nino Taranto, Antonio Petito, Roberto Murolo, De Filippo, Enrico Caruso, Renato Carosone, sono solo una parte delle eccellenze napoletane scelte dai ragazzi.

Le strade del rione Salicelle, nato da uno dei ghetti della ricostruzione post terremoto realizzati in provincia di Napoli, da oggi avranno finalmente un nome e scelto dai ragazzi, il futuro della città. L’evento è stato celebrato ieri mattina con una manifestazione promossa dal comune con la parrocchia di San Michele Arcangelo e le associazioni del quartiere.

Presenti oltre al sindaco Tuccillo anche la dirigente scolastica, Fabiola Del Deo, l’assessore alla Toponomastica, Maria Casaburo, l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Nunzia Porroni.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più