Nuova scossa di terremoto in Campania

scossa

La terra continua a tremare e dopo 22 giorni dal sisma di magnitudo 4.9 della scala Richter, che il 29 dicembre 2013 ha allarmato una vasta area della Campania, questa mattina nella Regione sono state avvertite altre due scosse di terremoto.

La prima, che risulta essere stata quella più forte e più percepita, è stata registrata alle ore 8,12 con un magnitudo di 4,2 e con una profondità di 11,1 chilometri, mentre la seconda seguita alle ore 8,20 è risultata più lieve con un magnitudo di 2,6.

L’epicentro è stato localizzato nell’esatto punto dello scorsa scossa, ovvero nel Matese, ed è stata fortemente avvertita anche nelle province di Napoli e Caserta.

A Napoli viene sgomberato un palazzo in Via Filippo Briganti per pericolo di crollo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più