‘A Stesa: cosa significa e perché si chiama così

'a stesaCosa significa precisamente fare la stesa nel vocabolario napoletano?

La stesa è una pratica utilizzata dai giovani camorristi per seminare il terrore nei quartieri di Napoli ed, attualmente, risulta essere la nuova legge messa in atto dalla camorra per gestire le zone borderline del centro e della periferia della città.

“Fare la stesa” significa correre all’impazzata sui motorini e sparare vigliaccamente una raffica di proiettili contro le saracinesche dei negozi o ovunque capiti, semplicemente per infondere terrore e per sfidare i propri “rivali”, affermando il dominio di un clan su un altro. Reazione conseguenti agli spari è, per l’appunto, “la stesa” delle persone, ovvero tutti, terrorizzati, si distendono a terra per evitare di finire nel mirino dei criminali.
Protagonisti di questi gesti sono spesso ragazzini minorenni, Baby Boss vengono definiti, addestrati fin da piccoli alla vita criminale per guadagnarsi il “rispetto” del quartiere in cui operano.

E’ questa l’altra faccia di una delle città più incantevoli d’Italia, dove le azioni brutali e gli atti di natura camorristica avvengono all’ordine del giorno per opera di una parte minima ma incisiva della popolazione, provocando una stato di allerta e di paura nei cittadini residenti in quei quartieri ed estranei alle vicende.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più