Rc auto, maxi truffa tra Milano e Napoli: si spacciavano per “milanesi”

Rc auto

Una truffa che ha portato a conseguire illecitamente con i tagliandi Rc auto oltre 250.000€, quella che è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Legnano. Gli ideatori della truffa erano locati tra Napoli e Milano e sono stati denunciati per associazione a delinquere finalizzata alla truffa e sostituzione di persona; mentre per gli automobilisti “beneficiari” della frode c’è stata la deferita dell’autorità giudiziaria per il concorso nella truffa.

Questi stipulavano polizze assicurative in Lombardia per poi rivenderle in Campania. Le persone, secondo le polizze, risultavano residenti in Lombardia. Le indagini sono partite subito dopo la denuncia di un agente di una delle compagnie assicurative frodate il quale s’è accorto di uno strano movimento: circa 40 polizze richieste da una stessa persona.

Questo, un trentaseienne napoletano, è riuscito a far emettere diverse polizze a carico di documenti falsi. Col seguito delle indagini s’è scoperto che l’uomo è riuscito a raggirare anche altre compagnie assicurative, con sedi a Milano e nei comuni limitrofi, riuscendo a ottenere l’emissione di oltre 1200 Rc auto.

Potrebbe anche interessarti