Portici. Picchia l’ex compagna incinta e rapisce il figlio di 16 mesi

violenza

E’ accaduto a Portici: dopo aver ripetutamente minacciato la sua ex compagna in seguito alla fine della loro relazione, un uomo di 37 anni l’ha costretta a rifugiarsi a casa della madre. E’ proprio lì, all’interno dell’abitazione dei suoi ex suoceri, che si è poi recato, armato ed aiutato da un complice in via di identificazione. L’uomo avrebbe agito dapprima picchiando con violenza la ex compagna, e successivamente sarebbe scappato, portandole via suo figlio, un bimbo di soli 16 mesi. La donna, peraltro in stato di gravidanza, risulta aver subito un trauma addominale, per cui dovrà avvalersi di specifiche cure mediche.

Al momento dell’arrivo dei militari sul posto l’uomo era già andato via, ma per fortuna, grazie ad una faticosa ed attenta persuasione telefonica, sono riusciti a convincerlo a dirigersi presso la stazione dei carabinieri di San Giorgio a Cremano. Da lì è stato condotto presso la casa circondariale di Poggioreale, soltanto dopo aver svelato dove nascondesse il bimbo, ovvero a casa dei propri familiari.

Potrebbe anche interessarti