Agli scavi di Pompei spunta un manifesto elettorale di epoca romana

scavi di pompei

Agli scavi di Pompei, precisamente in via dell’Abbondanza sullo stipite dell’ingresso alla casa dei Postumii, è spuntato un “manifesto elettorale” che in passato era stato coperto dall’intonaco sbriciolatosi a causa del maltempo.

L’iscrizione a lettere rosse è molto lacunosa ma nonostante ciò è stato possibile interpretarla. Il manifesto era stato messo in favore del candidato Lucio Ceio Secondo, attivo in età Flavia, il quale riuscì ad essere incoronato con successo dato che nel 79 si presentò per l’elezione a duoviro.

Ad annunciare tale notizia è stata la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologi di Napoli e Pompei che al momento sta provvedendo al consolidamento di tale reperto per poterne assicurare la conservazione.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più