Napoli, anziano derubato della fede: l’appello della figlia commuove il web

anziano

La moglie l’aveva persa ormai da tempo, ma la fede nuziale che 60 anni prima aveva suggellato il loro matrimonio la custodiva ancora molto gelosamente, indossandola al dito. Così almeno, per un anziano 93enne di Napoli, era stato sino all’altro ieri, quando nell’ospedale Fatebenefratelli se l’è vista derubare sotto il naso da un uomo mai visto prima. Sulle sue tracce si è messa subito la figlia che, tramite un accorato appello su facebook, ha denunciato la vicenda, nella speranza che qualcuno possa aver visto l’accaduto e riconosciuto il ladro.

L’anziano signore era stato ricoverato presso l’ospedale Fatebenefratelli per un banale incidente domestico, al quale hanno fatto seguito alcuni ulteriori accertamenti cardiaci. Proprio per quest’ultimo motivo – come ha raccontato la figlia sui social network – il padre era stato trasferito nel reparto di cardiologia della struttura ospedaliera napoletana. Qui, in un frangente durante il quale l’uomo era rimasto da solo, essendo terminato l’orario di visite, gli si è avvicinato un uomo molto ben distinto – avrebbe riferito la stessa vittima più tardi -. Col pretesto di pulirgli la fede nuziale, infatti, il ladro ne ha approfittato per sfilargliela dal dito, senza tuttavia restituirgliela, anzi fuggendo col bottino.

Non un colpo grosso, dal punto di vista economico, ma quanto a valore affettivo quel cerchietto dorato per il 93enne aveva un valore inestimabile, che ha spinto una delle sue figlie a scrivere: “Ha rubato un pezzo di cuore, non un anello. Mio padre lo portava con sé da 60 anni e suggellava un ricordo d’amore che sarebbe rimasto in eterno con lui e con noi. Quel che rimane ora sono le lacrime di un vecchietto ancora innamorato della sua amata sposa, che ormai non c’è più“.

Un post davvero toccante, che ha suscitato grande commozione sul web. E chissà che non resti colpito anche l’autore del furto, almeno questa è la speranza.

Potrebbe anche interessarti