Tragedia Puglia, il messaggio della vergogna: “20 terroni deceduti, grande notizia! Dio benedica…”

Screenvergognafacebook

Quella che si è consumata ieri in Puglia è stata un’autentica tragedia. Due treni si sono scontrati sul binario che collegava Andria e Barletta, causando 27  morti (ma si teme ci possa essere un’altra vittima) e 50 feriti gravi. Un disastro ferroviario che ha scosso la nazione, e che ha messo ancora una volta in luce i problemi che affliggono l’Italia dei trasporti.

Tramite i social network, sono arrivati tantissimi messaggi di solidarietà e di cordoglio nei confronti di chi, purtroppo, ha perso la vita in questo assurdo incidente. Facebook e Twitter, però, possono anche trasformarsi nel letamaio più becero per quelle persone che, dinanzi a fatti del genere, sfogano il proprio odio represso. Parliamo in questo caso di un messaggio che sta già facendo parlare il web, scritto da un ragazzo che, subito dopo, ha provveduto a nascondere il suo profilo: “20 terroni deceduti e circa 35 feriri. Questa è una grande notizia che ho appena sentito. 20 non sono tanti, ma è pur  sempre  meglio di niente. Che Dio benedica i malfunzionamenti e i disagi che affliggono sempre più la terronia“.

Un messaggio che si commenta da solo, e che merita solo disprezzo. Alla “goduria” per la morte di 20 innocenti, si aggiunge l’odio razzista verso i meridionali. Il profilo di questa persona è adesso privato, ma è stato prontamente segnalato alla Polizia Postale.

Potrebbe anche interessarti