Non siamo soli? Scoperti quattro pianeti molto simili alla Terra

Kepler 452b
Kepler 452b

“Siamo soli nell’Universo?” E’ la domanda che si son posti tutti, almeno una volta, scrutando nel cielo, magari in una notte stellata. Stando alle ultime scoperte sembrerebbe proprio di no: sono, infatti, molti i pianeti simili al nostro, persi in galassie lontane, e che, quindi, potrebbero ospitare forme di vita simili a quelle che conosciamo. Dopo la scoperta del pianeta gemello alla Terra, Kepler 452b, dell’anno scorso, le nuove tecnologie hanno trovato un altro sistema molto simile al nostro Sistema Solare.

La sensazionale scoperta è avvenuta grazie alla nuova versione del telescopio spaziale Kepler, della NASA. La nuova ricerca, chiamata K2, sfrutta le ultime conoscenze sulle onde gravitazionali: il sofisticato apparecchio, grazie ai movimenti delle onde ipotizzate da Albert Einstein e consacrate dalla scienza pochi mesi fa, riesce a trovare pianeti appartenenti ai sistemi più vicini con una precisione impossibile fino a poco tempo fa.

Grazie a questa tecnologia è stata scoperta una nuova stella, denominata K2-72, distante 181 anni luce dal Sole e di poco più piccola. Intorno a questa stella orbiterebbero ben 104 pianeti che, beneficiando di un’irradiamento simile a quello della Terra, potrebbero essere molto simili al nostro. In particolare, gli scienziati ne hanno osservati quattro che potrebbero avere una superficie rocciosa e, quindi, una struttura particolarmente adeguata per la nascita della vita.

Potrebbe anche interessarti