Napoli. Dà fuoco alla casa della sua ex ma viene avvolto dalle fiamme

incendio-fuoco

Napoli. Incendia la casa della sua ex ma rimane ustionato. R. C. di 38 anni, il giorno di ferragosto è stato arrestato per i reati di incendio, evasione, false attestazioni. Lo stesso è stato anche denunciato per sostituzione di persona e falso ideologico commesso da privato in atto pubblico.

La polizia, poco dopo le 14, è intervenuta in Via Ghisleri a Napoli, dove i Vigili del Fuoco stavano spegnendo un incendio in un appartamento al quarto piano. Il rogo, di origine dolosa, era stato appiccato con la benzina.

Contemporaneamente all’intervento dei militari all’ospedale Cardarelli giungeva un uomo per ustioni diffuse al viso ed al corpo. La proprietaria dell’appartamento incendiato era l’ex compagna dell’uomo che più volte era stata aggredita e picchiata dallo stesso, che aveva minacciato anche di dar fuoco a lei e ai figli.

Nel nosocomio napoletano l’uomo aveva fornito ai medici le generalità del fratello, in quanto egli era posto agli arresti domiciliari presso un’altra abitazione. Gli agenti hanno poi accertato che egli recatosi nello stabile della donna aveva cosparso di benzina il pavimento e con un accendino aveva dato fuoco, venendo a sua volta avvolto dalle fiamme.

Ora è ricoverato nel reparto di terapia intensiva per grandi ustionati.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più