Tragedia a Capua. Si suicida lanciandosi nel Volturno: il racconto del testimone

capua

Poco fa è stato trovato un corpo nel fiume Volturno appartenente ad un uomo di nazionalità italiana. Stando alle prime ricostruzioni la vittima si sarebbe lanciata dal ponte di Annibale situato tra S. Angelo in Formis, frazione di Capua e Bellona (CE).

Ancora non è stato identificato l’uomo perché non aveva documenti con sé e perché non risulta al momento nessuna denuncia di scomparsa. Ma ciò che è certo, ormai, è il suicidio grazie alla testimonianza di un conducente di un furgone di passaggio in quella zona proprio al momento della tragedia: “Dal furgone – avrebbe raccontato agli inquirenti, come riporta Casertace.it ho visto un uomo poggiare la sua bicicletta al muro e poi lanciarsi nel vuoto. Immediatamente ho dato l’allarme“.

Dalle ultime indagini è emerso che si tratta di C. D. R., un maresciallo di Maddaloni (CE) in pensione ma residente a S. Prisco.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più