Vesuvio e Campi Flegrei: entro il 2017 le prove di evacuazione, ma i Comuni sono indietro

Cono Monte Nuovo, Campi flegrei
Monte Nuovo – Campi flegrei

Secondo i dati Istat, il piano di emergenza riguarda 675 mila abitanti dei 25 Comuni della «zona rossa» del Vesuvio e 550 mila nell’area dei Campi Flegrei. Il piano, soprattutto in caso di eruzione del Vesuvio, prevede un “gemellaggio” tra i Comuni colpiti e le Regioni. A tal proposito ci sono già i primi abbinamenti: Ottaviano con il Lazio (Frosinone, dove già è stata testata l’emergenza, con un’esercitazione svoltasi qualche mese fa), Poggiomarino con le Marche.

A settembre verrà presentato alle Regioni e al dipartimento nazionale della Protezione civile il piano di evacuazione ideato in caso di emergenze sismiche o vulcaniche del Vesuvio e dell’area dei Campi Flegrei. In caso di approvazione, come riporta Corrieredelmezzogiorno.corriere.it, la Protezione civile organizzerà le prime simulazioni, entro il 2017, che coinvolgeranno però, solo una parte dei cittadini interessati. I costi, infatti, sarebbero esorbitanti.

La strategia prevede, in caso di allarme, la precedenza ai disabili e alle persone allettate. In caso di allerta Vesuvio, le popolazioni saranno prima trasportate nelle aree di accoglienza e poi trasferite nelle regioni assegnate.
Intanto, in attesa del sì al piano, in Campania i Comuni si stanno cautelando, non solo per i fenomeni sismici ma anche per ipotetiche alluvioni. Sono 14 i milioni stanziati per i Comuni grazie ai fondi europei 2007-2013. In base alla legge 100/2012 i Comuni hanno avuto 90 giorni di tempo per mettersi in regola. La situazione, però, rispecchia ben altro.
Se è vero che 530 Comuni su 550 hanno detto sì agli aiuti comunitari (tra cui Napoli) e molti comuni si sono presentati anche in forma associata, nel vesuviano (nella “zona rossa”) hanno aderito in forma singola. Inoltre, se decine di progetti sono partiti, almeno un centinaio sono ancora fermi, nonostante i solleciti della Protezione civile.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più