Musei Napoli e provincia: boom di presenze domenica. La cifra destinata ai terremotati

Museo Nazionale di Capodimonte
Museo Nazionale di Capodimonte

Quando solidarietà e cultura camminano insieme, il risultato è incredibile. Nella giornata di ieri, che vedeva protagonista l’iniziativa di Franceschini per i terremotati del centro Italia, gli incassi nei siti archeologici e nei musei del territorio napoletano hanno raggiunto numeri importantissimi.

A Ercolano più di 1.300 ingressi per il parco della città dei Papiri e circa 2.500 per il gran Cono del Vesuvio. Gli incassi (circa 20.000 euro, riporta Il Mattino) verranno destinati alle città colpite dal sisma.

Anche a Capodimonte si sono registrati dati positivi. Come riportato dall’Ufficio stampa del Museo, gli ingressi sono stati maggiori del 25% rispetto a quelli della domenica precedente: “I napoletani e i numerosi turisti, italiani e stranieri, hanno così risposto alla chiamata del direttore Sylvain Bellenger e dei vertici dell’Avis per aiutare le popolazioni terremotate. Gli ingressi di ieri (il ricavato verrà interamente devoluto ai borghi colpiti dal sisma come peraltro quello di questi tutti i musei pubblici italiani) sono stati maggiori del 25 per cento rispetto a quelli della scorsa domenica. Questo è segno dell’effettiva sensibilizzazione dei cittadini”, recita la nota.

 

Potrebbe anche interessarti