Pratola Serra. Anziano sequestra e minaccia un impiegato comunale per non perdere la casa

CARABINIERI-20-62Ha chiuso in casa un impiegato comunale, minacciandolo con un bastone, dopo avergli sottratto il cellulare. E’ accaduto a Pratola Serra (AV) e il protagonista della vicenda è un uomo anziano. Quest’ultimo ha attirato nella propria casa l’impiegato del comune con una telefonata: l’uomo chiedeva al dipendente comunale alcune spiegazioni su una multa ricevuta, ma non compresa bene. Così, quando l’impiegato si è recato a casa dell’anziano per dargli spiegazioni a riguardo, il vecchio ha chiuso la porta blindata e ha iniziato a minacciare l’uomo con un bastone.

Si è trattato di un vero e proprio sequestro di persona, poichè l’uomo, a cui l’anziano aveva anche tolto il cellulare, era impossibilitato ad uscire da quelle mura. Pare che il proprietario di casa esigeva dal sequestrato un documento che, secondo lui, rappresentava la ceditura della sua casa, ossia una carta che lo spodestava della sua proprietà immobiliare.

Dopo molte richieste da parte della vittima, l’anziano ha deciso di liberarlo. Subito dopo, la denuncia ai carabinieri: il proprietario di casa di Pratola Serra (come riporta il Mattino) è stato denunciato per sequestro di persona, tentata estorsione e lesioni personali.

Potrebbe anche interessarti