Caserta. Il commercio del pane in mano al clan dei Casalesi: sequestri per 18 milioni

Pane

Il clan dei Casalesi gestiva la distribuzione del pane nel Casertano, attraverso le aziende di Gianni Morico che, nei suoi uffici, come riporta l’Ansa, ospitava anche le riunioni del clan, in particolare quelli del gruppo guidato dall’ex boss Michele Zagaria.

In un blitz sono stati sequestrati beni per 18 milioni e arrestate persone (6 in carcere e 9 ai domiciliari). I finanzieri hanno messo i sigilli a diverse attività imprenditoriali che il clan usava per gestire il monopolio nella distribuzione del pane e di altri prodotti alimentari nel Casertano.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più