Erri De Luca: polemiche per una nuova dichiarazione contro la magistratura

erri de luca polemiche

Lo scrittore napoletano Erri De Luca torna a scatenare polemiche con una nuova dichiarazione comparsa qualche giorno fa sul sito Notav.info.

De Luca torna a farsi sentire con una vibrante dichiarazione sull‘operato della magistratura in Val Di Susa: “In Val di Susa siamo arrivati alla magistratura sperimentale. Esplora i confini dell’arbitrio: inventare il reato di terrorismo per il danneggiamento di un cantiere è il traguardo simile a chi va a svuotarsi l’intestino nelle ortiche” scrive, «La penale della somma di 221mila euro, con riscossione a tagliola di scadenza ravvicinata, è la prima estorsione contro un comitato di lotta. Ma – è la conclusione – si può esplorare quanto si vuole con la Val di Susa: lo sventramento sarà fermato, la Tav all’amianto non si farà.Un abbraccio caloroso al popolo della Val di Susa, Erri».

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più