Un video porno nasconde virus per pc, la polizia mette in guardia gli utenti facebook

virus

Un clic e il danno è fatto. La polizia di Stato, tramite la sua pagina facebook “Una vita da social”, mette in guardia da un virus che sta girando in questo periodo in internet e in particolare sui canali social, quale quello ideato da Mark Zuckenberg. Lo stesso si cela dietro un link molto cliccabile – ovviamente -, ovvero quello di un video porno, proprio per attirare quante più persone nella trappola.

Aprire il video è la molla che libera il virus e che mette il proprio computer o anche smartphone in serissimo pericolo, poiché ha il potere di rendere lo strumento utilizzato inoperoso. Nessuna protezione, questo caso, può funzionare meglio della cautela nel gestire certi file che potrebbero sembrare sospetti. La polizia stessa, infatti, rivela che spesso ci si ritrova questo link davanti ai proprio curiosi occhi o perché viene inviato tramite chat privata o perché si viene taggati. Non aprirlo o almeno chiedere delucidazioni in merito al mittente è il consiglio più gettonato.

Ecco il post integrale della polizia nel quale si denuncia la possibilità di imbattersi nello spietato virus e nel quale si forniscono alcuni suggerimenti su come evitarlo:

Potrebbe anche interessarti