Dramma a Melito: i vicini sfondano la porta e trovano un cadavere

Cadavere

È stato trovato in casa sua, il cadavere di uomo, a Melito, in via Sandro Pertini, come riporta InterNapoli.it. A dare l’allarme sono stati i vicini che, insospettiti dal fatto che non si facesse sentire da venerdì sera e sapendo che l’uomo era malato da tempo, hanno bussato a lungo alla sua porta senza risposta, a quel punto hanno deciso di sfondare la porta d’ingresso facendo così la terribile scoperta.

L’uomo aveva 49 anni, era separato e padre di due figli, viveva da solo in un appartamento in un parco privato. Conoscendo le sue condizioni di salute i vicini l’avevano in qualche modo “adottato”, portandogli spesso cibo e viveri, tentando di risollevarlo almeno moralmente.

Un dramma, dunque, che si è consumato nella piena solitudine di un uomo che forse aveva trovato un appoggio solo dai vicini. Una triste vicenda che dovrebbe far riflettere su come spesso la nostra società lascia da sole persone che gridano aiuto in piccoli gesti che nessuno riesce a cogliere.

Potrebbe anche interessarti