S. Antimo. Impone commercio del pane: “Qui ci siamo noi, si vende solo il nostro”

Pane

Qui a Sant’Antimo ci siamo noi. Devi smetterla di distribuire il pane ai commercianti del paese!”, così un 29enne di Sant’Antimo legato al clan “Puca” imponeva la distribuzione del pane ad un panificatore di Villaricca.

Come riporta Internapoli.it, avrebbe più volte cercato di imporre all’uomo la sospensione della distribuzione dell’alimento, seguita anche da un’aggressione fisica.

I carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna hanno fermato il 29enne, A. C., ritenuto affiliato al clan camorristico dei Puca che opera a Sant’Antimo e zone vicine. Il gip ha convalidato il fermo e disposto la custodia cautelare in carcere.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più