Rottamazione cartelle Equitalia: ecco come fare la domanda

EquitaliaA partire da oggi avete 90 giorni di tempo, fino al 21 gennaio 2016, per “rottamare” le cartelle di Equitalia così come tutte le cartelle esattoriali. Un procedimento attraverso cui le cartelle non vengono cancellate, ma ad essere cancellati sono gli interessi e le sanzioni. Se, ad esempio, non avete pagato una multa, pagherete soltanto l’importo semplice senza interessi e sanzioni.

Per poter usufruire di questa domanda, però, si deve presentare un’apposita domanda tramite i moduli che Equitalia pubblicherà tra 15 giorni. Le cartelle coinvolte sono quelle iscritte a ruolo a partire dall’anno 2000 fino al 2015. Possono usufruire anche coloro che hanno già pagato parte della loro cartella prima dell’entrata in vigore del decreto, venendo così risarciti per gli interessi e le sanzioni già versati.

Nel momento di presentazione della domanda, al soggetto spetta anche la scelta di poter pagare l’importo tutto insieme o spezzettato in 4 rate. Entro il termine di altri 6 mesi, ossia entro il 22 giugno, al contribuente sarà comunicato l’importo totale dovuto e l’importo di ciascuna rata. Le prime due rate saranno di una cifra pari a un terzo del totale, le ultime due a un sesto del totale.

Una volta ricevute le rate, tuttavia, si dovrà essere estremamente precisi nel pagamento altrimenti gli interessi e le sanzioni che erano stati cancellati tornano ad essere attivi. Contestualmente, il contribuente dovrà rinunciare ad ogni lite processuale.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più