Napoli. ‘Paranza dei bambini’, tre giovani in manette: erano gli eredi del clan

arresto-polizia-di-spalle
Le accuse sono gravi: detenzione, porto illegale di arma da fuoco ed estorsione, reati aggravati dal metodo mafioso. Gli arrestati sono tre, giovanissimi, ritenuti eredi del clan camorristico Sibilla, noto anche come ‘la paranza dei bambini’, che agiva principalmente nel quartiere di Forcella. A compiere il blitz è stata la Squadra Mobile di Napoli, in zona Piazza Mancini.

Come riporta Il Mattino, F.P.C., di 24 anni, L.C. di 19 anni e L.R. di 19 anni, stavano girando tra le bancarelle del mercato rionale ‘prelevando’ dagli ambulanti varie somme di denaro. Al momento dell’arresto, le forze dell’ordine hanno sorpreso i tre con 420 euro, appena estorti, e una pistola semiautomatica calibro 6,35, con matricola punzonata e il colpo in canna, occultata negli slip di uno dei tre.

I tre erano finiti nel mirino della polizia nell’ambito dei controlli e del monitoraggio del fenomeno delle ‘stese’ in città.

La ‘paranza dei bambini’, smantellata grazie alle 43 condanne avvenute a giugno, si era resa responsabile, tramite i suoi componenti, di gravi reati e di una faida nel centro della città, volta alla conquista del territorio per spaccio di sostanze stupefacenti.

Potrebbe anche interessarti