Suicidio Tiziana Cantone, qualcuno ha tentato di cancellare a pagamento i video

Tiziana Cantone

Dopo la morte di Tiziana Cantone qualcuno ha cercato di rimuovere i video dai siti internet pagando.

Sul fatto sta indagando la polizia per capire chi avrebbe tentanto di ripulire le tracce sul web da quei contenuti che avrebbero spinto la ragazza al suicidio il 13 settembre scorso.

Un tentativo che si è rivelato inutile, in quanto nel frattempo la diffusione dei video è diventata virale ed incontrollabile. I magistrati delle Procure di Napoli e Napoli Nord stanno cercando di capire se questo tentativo di fare pulizia aveva come obiettivo quello di salvare la reputazione della ragazza oppure se era quello di cancellare le prove.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più