SafeCare24: da Napoli la piattaforma gratuita per trovare assistenza sanitaria online

safecare24-giancarlo-arra

Chiunque abbia assistito una persona anziana, malata o in riabilitazione dopo un intervento, conosce bene le difficoltà da affrontare per starle vicino quotidianamente: molto spesso è necessario ricorrere a personale qualificato per questo genere di situazioni. Il problema è che le principali strutture sanitarie non offrono servizi al di fuori delle loro mura, costringendo pazienti e familiari a dover cercare operatori esterni che svolgano servizi a domicilio. Così, si è sviluppato un vero e proprio “mercato nero” di questo tipo di lavori dove per “conoscenza” o “consiglio” vengono assunte persone poco qualificate ed inaffidabili.

Per contrastare questo fenomeno ed offrire assistenza reale è nata pochi mesi fa la piattaforma “SafeCare24”. Iscrivendosi gratuitamente al sito è possibile scegliere fra migliaia di operatori sanitari nella propria città o provincia e richiedere il loro intervento. Basta soltanto digitare la propria città, specificare la necessità e comparirà una lista di professionisti adatti all’esigenza. Infermieri, badanti, fisioterapisti ed assistenti non dovranno più essere cercati con giri di telefonate, ma con un semplice click, in modo veloce e, soprattutto, legale.

safecare24

Giancarlo Arra, professionista napoletano fra gli ideatori del progetto ci ha spiegato cosa l’ha spinto a creare una simile piattaforma: “L’idea è nata da una situazione familiare che ho vissuto. Trovare una persona di fiducia che possa assistere i propri cari è troppo spesso fonte di stress e di responsabilità per parenti o persone vicine. Da qui nasce SafeCare24 l’idea di poter riuscire a rendere smart e soprattutto sicuro un servizio fondamentale per assistere al meglio il paziente affidandoci a persone altamente qualificate.”

Gli operatori vengono selezionati ed ammessi alla piattaforma solo dopo un accurato controllo: “Viene svolta una scrupolosa attività di ricerca per individuare gli operatori sul territorio che meglio rispondono alla domanda di assistenza. – Assicura Arra – Vengono presi in considerazione solo operatori che hanno esperienza certificata, sono assicurati e svolgono il proprio lavoro in piena legalità. Leggiamo troppo spesso casi di badanti che, pagate per molti anni in nero, poi si rivolgono con successo alla giustizia per ricevere il doppio dello stipendio e dei contributi.”

Inoltre, come maggiore garanzia, alla fine del trattamento i pazienti possono lasciare una valutazione visualizzabile da tutti gli altri utenti: in questo modo gli operatori con le valutazioni migliori ottengono maggiore visibilità, mentre quelli con i feedback peggiori vengono automaticamente scartati. Un sistema che vediamo quotidianamente per ristoranti ed alberghi, ma che in questo contesto può migliorare una vita, non solo una serata. Considerando le persone che beneficiano dei servizi, soggetti deboli come malati ed anziani, il controllo è d’obbligo.

Un controllo che verrà implementato ancor di più grazie all’App “TerapiaSicura”: “E’ un servizio utilissimo – spiega Arra – che permette attraverso un app per Apple e Android di monitorare il paziente per evitare l’insorgenza di pericolosi rischi clinici, quali ad esempio reazioni avverse ai farmaci che sta assumendo. La Centrale Operativa SafeCare24 controlla i farmaci che il paziente assume e se ci sono rischi allerta i familiari e il medico. A breve sarà possibile anche poter ricevere aggiornamenti in tempo reale mettendosi in contatto direttamente attraverso la nostra app con l’operatore mentre il paziente è in trattamento.”

giordano oncologo

Un’assistenza medica costante che vanta l’appoggio professionale di nomi illustri del mondo medico come Antonio Giordano, il medico campano che ha scoperto il gene per combattere il cancro, Silvia Ussa, medico e farmacista, e Silvia Boffo, ricercatrice negli USA. Non stupisce, quindi, che con queste garanzie e grazie alla sua rivoluzionaria utilità SafeCare24 stia diventando un punto di riferimento in tutta Italia. “Il riscontro è ottimo. – conclude Arra – Al nord, Milano, Torino, Venezia, arrivano la maggior parte delle richieste. Solo ultimamente il sud ha preso fiducia e anche a Napoli c’è una buona richiesta.”

Per chiunque avesse bisogno lasciamo il link della piattaforma e ricordiamo che il servizio è gratuito: SafeCare24

Potrebbe anche interessarti