WhatsApp: in arrivo il tasto “Revoke” per cancellare messaggi “scomodi”

WhatsAppDown

Secondo i dati statistici degli ultimi anni, la maggior parte delle separazioni e dei divorzi avviene a causa di social network come Facebook o applicazioni di messaggistica come WhatsApp. Messaggini e chat fuori posto, arrivati in momenti sbagliati da persone sbagliate, oppure inviati per sbaglio possono compromettere rapporti, smascherare altarini che dovrebbero rimanere nascosti o più candidamente generare incomprensioni e fraintendimenti.

Basti pensare alle rivolte che scoppiarono quando WhatsApp aggiunse la spunta blu per scoprire chi avesse visualizzato il messaggio. In pratica, la battaglia è fra i social che sono sempre più trasparenti sulla vita degli utenti e gli utenti che alcune cose vorrebbero tenerle nascoste. In pochi sanno che, in realtà, alcune funzioni della famosissima app consentono di modificare o correggere messaggi appena inviati: ad esempio, nel caso scrivessimo un messaggio che, per un momento di rabbia, contenesse qualche affermazione poco carina, potremmo comunque correggerlo prima di ferire qualcuno.

Un aggiornamento richiesto a gran voce dagli utenti potrebbe venire maggiormente incontro alla segretezza. Con l’aggiunta dell’opzione “Revoke” sarà possibile revocare, quindi cancellare definitivamente, un messaggio prima che il ricevente lo legga. Per fare un esempio pratico sull’utilità di un simile tasto basti pensare a quante volte ed a quanti di noi è capitato di inviare un messaggio ad una ex fiamma spinti da un eccesso di nostalgia…o di alcool. Oppure, semplicemente, capita spesso di inviare un messaggio ad una persona sbagliata: quanti di voi hanno scritto alla madre invece che alla fidanzata almeno una volta?

Col tasto Revoke tutti questi malintesi potrebbero venire sanati con un semplice tocco, evitando brutte figure, pentimenti repentini o drammi familiari. Inoltre, escludendo casi di questo tipo, potrebbe essere anche un valido supporto contro il cyberbullismo: con questa funzione potrebbero essere cancellate anche foto compromettenti inviate per superficialità, evitando casi come quello tragico ed emblematico della Cantone. Viene da chiedersi come questa funzione potrebbe coincidere con notifiche o altri sistemi che avvisano e mostrano il messaggio anche prima dell’apertura dell’app. Fantascienza insomma?

whatsapp

Per niente: WABetaInfo, il gruppo che si occupa della diffusione e delle informazioni relative all’app, ha ufficialmente annunciato sull’account Twitter ufficiale che la funzione “Revoke” è già attiva nella versione beta di WhatsApp sui sistemi operativi iOS. A breve potrebbe quindi diventare ufficiale ed essere riproposta anche sugli altri sistemi operativi che reggono l’app.

Potrebbe anche interessarti