Condannata Fatima, la jihadista torrese: è la prima foreign fighter italiana

Fatima Sergio

E’ stata condannata a nove anni di reclusione, per terrorismo internazionale e organizzazione di viaggi a fine di terrorismo. E’ la pena decisa dalla Corte d’Assise di Milano per Maria Giulia Sergio, 29enne nota con il nome di Fatima. È la prima volta che in Italia viene condannato un foreign fighter.

La donna, che si era detta pronta al martirio, è nata a Torre del Greco (NA) e partita da Inzago nel milanese nel 2014, ora si troverebbe in Siria. Condannato anche il marito albanese di Fatima, Aldo Kobuzi a dieci anni di carcere.

Mentre il padre di Giulia Maria Sergio Sergio, unico imputato non latitante, è stato condannato a 4 anni di reclusione. Condannate anche Bushra Haik, coetanea di Fatima accusata di essere la reclutatrice di Fatima e di sua sorella Marianna Sergio, anche Donica Coku, madre di Aldo Kobuzi e Seriola Kobuzi, sorella di Aldo. Per tutti i condannati di nazionalità non italiana è stata disposta l’espulsione dal Paese.

Potrebbe anche interessarti