Napoli, ferita dall’ex: “Mamma veglia sulle mie bimbe”, l’urlo disperato di Rosaria

Un’altra tragedia familiare si è consumata ieri, questa volta a Napoli. Non esiste collocazione geografica, non esiste estrazione sociale per questo tipo di reati, gli uomini agiscono accecati dalla gelosia e dalla violenza.

Al Centro Direzionale, ieri, un uomo ha sparato contro la sua ex moglie e l’attuale compagno di lei, ma aveva già ucciso 15 anni fa la sua prima moglie. Rosaria Montariello, come riporta ilmattino.it, gli aveva detto “Basta, me ne vado con l’innamorato mio“, quando Giuseppe Antonucci, ha perso la ragione e ha fatto fuoco su entrambi.

Rosaria ha avuto la lucidità di chiamare il 118 e la mamma per dirle di vegliare sulle sue due bambine, aveva paura che quell’uomo violento potesse far loro del male. Fortunatamente è stato preso, inseguito tra le strade cittadine.

Questo è solo l’ultimo dramma, l’ultimo tentato femminicidio, che si spera chiudi un periodo troppo carico di violenza contro le donne.

Potrebbe anche interessarti

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy