Choc a Giugliano: bimbo di 5 anni costretto a praticare sesso orale

pedofilia

Un bruttissimo episodio di pedofilia si è verificato a Giugliano, in provincia di Napoli. Un ragazzo è accusato di aver costretto un bimbo di 5 anni a praticargli sesso orale.

I fatti risalirebbero a qualche mese fa e a raccontarli è Teleclubitalia. Una famiglia della cittadina napoletana avrebbe affidato il proprio bambino a un giovane di 20 anni, vicino di casa, per poi accorgersi dopo un po’ che il piccolo mostrava dei segni di turbamento.

Il bimbo ha poi raccontato tutto: il ragazzo, per due volte, lo avrebbe costretto con la forza a praticargli sesso orale. Uno dei due episodi si sarebbe verificato a casa dello zio del giovane.

I genitori, sotto choc, a ottobre hanno denunciato l’accaduto. La Procura di Napoli Nord, con l’aiuto di uno psicologo, ha avviato le indagini e oggi i Carabinieri hanno arrestato il ragazzo.

Potrebbe anche interessarti