Amalfi tutela i contadini: istituiti i mercatini a chilometro zero

In questo periodo di crisi per la piccola media impresa il comune di Amalfi ha deciso di tutelare i propri contadini. Difatti è stato approvato in consiglio comunale un nuovo regolamento che istituisce mercatini a chilometro zero. L’importante iniziativa offrirà ai piccoli produttori locali l’opportunità di mettere in vendita il frutto del proprio raccolto. Come riferisce Repubblica.it.

Chi non conosce i famosi limoni amalfitani? Per non parlare dei pomodorini del piennolo, dei fagioli di Tramonti, delle saporite pere pennate senza dimenticare il celebre provolone del monaco: tutte queste prelibatezze potranno essere vendute dai piccoli produttori locali in questi appositi mercatini.

L’iniziativa è volta ad evitare il progressivo abbandono dei terreni e a dare un’importante mano al piccolo imprenditore agricolo. Così i turisti che bazzicano in costiera durante tutto l’anno, soprattutto in alta stagione, potranno portare con loro i sapori tipici di Amalfi.

I mercatini saranno locati in piazza Municipio e si articoleranno attraverso una serie di box in legno. In questo periodo si sta parlando anche della possibilità di far nascere una sorta di bollino di qualità per i prodotti della terra da commercializzare, chiamato DE.CO. (denominazione comunale). L’obiettivo sarebbe quello di proteggere le tipicità locali dalla globalizzazione.

Potrebbe anche interessarti