Napoli, il terribile racconto: “Picchiate e rapinate in centro storico”

via MezzocannoneUn episodio molto grave è accaduto nella notte tra sabato e domenica di Pasqua in via Mezzocannone dove due ragazze sono state molestate e derubate.

A riferire l’accaduto è stata proprio una delle due amiche, scrivendo un post su Facebook riportato da La Repubblica: “Scrivo questo post come atto di denuncia perché ciò che è avvenuto stanotte sia noto a tutti, perché non è giusto che le persone debbano aver paura persino di tornare a casa. Ero in pieno centro storico a Napoli quando oggi, in primissima mattinata, tre ragazzi si sono avvicinati a me e alla mia amica, cogliendoci alle spalle, ci hanno molestato, picchiato e rapinato. Sono provata e amareggiata perché credo che la violenza sia qualcosa di profondamente sporco e tre uomini che assalgono due donne rappresentano per me uno degli stati più infimi e meschini del genere umano. Ragazzi state attenti, qui bisogna avere gli occhi anche dietro la testa”.

La ragazza, ovviamente, si dice molto delusa dal brutto episodio che le è capitato, soprattutto per il fatto che non ci si sente sicuri nel posto in cui si vive. Una tranquilla serata tra amici non può sfociare in terribili fatti come questi, soprattutto nel pieno centro storico di Napoli, molto frequentato dai giovani e da studenti fuori sede.

Un episodio che sicuramente dovrà far riflettere sul tema della sicurezza a Napoli, soprattutto nelle ore notturne e mattutine.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più