Napoli, adescava minori per farsi mandare video hot. Ecco che trucco usava

violenza su dodicenne

Si trova agli arresti domiciliari un 21enne di Napoli, residente nel quartiere di Pianura, che adescava ragazzini sui social network.

Come riporta l’Ansa, il giovane ragazzo sarebbe stato incastrato dalla confidenza di un ragazzino, fatta ad un carabiniere, alla fine di una conferenza sulla legalità tenutasi nella sua scuola. Questa confidenza ha avviato una serie di indagini sul 21enne, fino ad arrivare alla sua abitazione: sul suo pc e sul cellulare è stato trovato materiale pedopornografico.

Inoltre è emerso, dalle ricerche effettuate sia sul telefono che sul computer, che il 21enne di Pianura aveva un falso profilo femminile, attraverso cui adescava minori di 12 e 13 anni su un noto social network e li costringeva a fare video erotici da mandargli.

Emerge così in tutta evidenza, ancora una volta, come il mondo dei social network possa essere pericoloso quando i minori li utilizzano senza un’adeguata supervisione dei genitori.

Il Gip di Napoli ha così emesso un’ordinanza cautelare ai domiciliari.

Potrebbe anche interessarti