Elezioni comunali 2017: solenne bastonatura per Noi con Salvini in Campania

Matteo SalviniSi sono concluse le operazioni di scrutinio in Campania per quanto riguarda le elezioni comunali 2017. Per la prima volta la nostra regione ha visto dei candidati affini alla Lega Nord, il partito fondato da Umberto Bossi sulle basi del populismo e dei toni denigratori nei confronti del Mezzogiorno.

In tre comuni, infatti, si sono candidati alla carica di sindaco delle persone facenti parte di Noi con Salvini, il soggetto politico creato da Matteo Salvini appositamente per cercare consensi al Centro e soprattutto al Sud, dove era impensabile presentarsi con il logo della Lega Nord.

Le cose sono andate davvero male per Noi con Salvini nei comuni campani, quella che Totò definirebbe una solenne bastonatura: ad Acerra ha raccolto 116 voti (0,36%), il candidato sindaco Panagrosso Attilio 157 (0,48%); a Mondragone 385 voti (2,59%), il candidato sindaco Pero Raffale 498 (3,31%); a Nocera Inferiore 121 voti (0,44%), il candidato sindaco Fimiani Domenico 144 (0,52%).

Il Sud, evidentemente, non ha dimenticato decenni di insulti – spesso di matrice razzista – da parte di esponenti, molte volte di spicco, della Lega Nord. Un risultato nel quale confidavamo, certi che l’improvviso nuovo volto del segretario della Lega non avrebbe abbindolato i campani.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più